Il parcheggio

Saltellando tra i blog proposti da wordpress ne ho trovato uno affascinante, ripubblico uno degli articoli che mi son piaciuti di più

Nihil con alcune consorelle doveva partecipare ad un convegno. In un Hotel in (quasi) centro. Nihil doveva guidare la macchina.

Nihil non ama guidare, comunque arriva sana e salva al luogo eletto, fa scendere le consorelle e si avvia alla ricerca del parcheggio, cercando di sentirsi come il popolo di Israele verso la terra promessa, e non come un cantautore verso l’Isola Che Non C’è.

Sono sicura che Mosè non guidava il popolo con un enorme giallo autobus appiccicato al paraurti posteriore. Altrimenti non sarebbe stato, come dice la Scrittura, l’uomo più mite della terra. Gli autobus, come i cavalli, mi mettono l’ansia a meno di non esserci sopra. Sono troppo grossi.

Svolto per togliermi di dosso l’autobus e l’autobus mi segue, tallonandomi a pochi centimetri. Risvolto e finalmente mi libero dall’autobus, in compenso però non so più dove sono.

Vago per vie varie, sempre cercando un parcheggio e adesso anche l’hotel. Trovo alla fine l’hotel ma nessun parcheggio.

Mi infilo nel garage dell’hotel. Al tizio che mi viene incontro spiego supplice che sono qui solo per il convegno, ma non c’è parcheggio da nessuna parte. Mi dice di mettere la macchina lì. Metto la macchina lì.

Vado nell’ufficio ed il tizio mi chiede “Targa dell’auto?”

“Eh? Ehm… è attaccata all’auto, vado a vedere…”

“Tzè, lasci stare, non c’è bisogno… Modello?”

“Eh? Ehm? E’ azzurra…”

“Opel Corsa” (ma se lo sa perchè me lo chiede?).

“E’ qui per il convegno…?”

“Sì”

“No, dicevo, per quale convegno?”

“Quello che c’è qui, all’Hotel!”

“Ce n’è più di uno… a quale partecipa lei?”

Nihil non sa a che convegno deve partecipare. Nihil obbedisce ai superiori “và” e lei va, e non ricorda assolutamente il titolo del Convegno.

“Qualcosa sull’educazione?” Nihil spreme i suoi due neuroni “Organizzato dalla CEI o giù di lì? Vita buona del Vangelo, pressapoco?”

“Quello per le suore?”

“Esatto, sicuramente” Sono una suora, quindi è quasi sicuro che intendo partecipare al convegno per suore e non quello per manager o chirurghi. Sento di potermi azzardare a fidarmi del suo intuito, signore. Posso andare? Che bellezza.

Al ritorno, mi riprometto, controllerò anche se l’auto è una Opel corsa. Sperando di riconoscerla, almeno. Mi pare che sia quella azzurra.

Il convegno deve ancora iniziare, ed io sono già molto provata.

—————————————-

Questo è l’articolo originale: il-parcheggio

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in De oves et boves

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...