Scout e carismatico

Una delle persone più straordinarie che ho conosciuto nella mia vita è stato padre Ivan Zuzek, uno dei più fini teologi del novecento (sebbene il suo contributo sia ignorato dai non addetti a lavori), ma soprattutto grande educatore e co-fondatore degli scout d’Europa (FSE). Sono ormai otto anni che ci ha lasciato, ma oggi, sebbene non sia una ricorrenza particolare, desidero ricordarlo con immenso affetto. forse perché fu lui a spingermi a scrivere quel piccolo contributo su S. Francesco di cui ho pubblicato un frammento ieri.

Al di là dei ricordi istituzionali, che sarebbero facili parlando di un uomo della sua statura, mi piace ricordarlo per la sua immensa umanità rivestita di Grazia. Fu lui a spingermi nell’esperienza scoutistica, con quella determinazione e quella semplicità che sono proprie dei santi. Giovane viceparroco avevo ricevuto la richiesta dal gruppo FSE della mia parrocchia di diventare il loro baloo, come si chiama in linguaggio scoutistico l’assistente spirituale. All’epoca però ero già molto legato alla Comunità Maria del Rinnovamento Carismatico e quindi esitavo, perché temevo le contraddizioni di una doppia appartenenza.

La semplicità con cui risolse il mio dilemma fu magistrale. Mi chiese: quali sono secondo te i santi (un uomo e una donna) che meglio incarnano la spiritualità carismatica? Senza esitazioni risposi S. Francesco e Maria, nessuno è stato più carismatico di loro! E lui: perfetto, sono i santi patroni di Lupetti e Coccinelle, quindi nessuna contraddizione, limitati ad essere Francesco e Maria e sarai contemporaneamente scout E carismatico.

La faceva facile lui! Eppure la sfida vertiginosa che mi ha lanciato con quel suo timido e delizioso sorriso mi ha cambiato la vita, non solo perché mi sono buttato a capofitto nel “grande gioco” (e si sa, semel scout semper scout – scout una volta, scout per sempre), ma soprattutto perché con quelle parole ha dato un indirizzo definitivo alla mia vita, che da allora in poi ho sempre cercato di trascorrere nell’imitazione di questi due modelli.

Pur avendo passato pochi anni nella FSE sono stati anni vertiginosi, visto che mi sono trovato ad essere assistente nazionale della branca coccinelle e quindi responsabile della formazione delle capo, che forse è il punto più delicato del metodo scoutistico, anni indimenticabili in cui padre Ivan mi guidava da lontano, con sapienza e discrezione.

Una volta diventato parroco purtroppo ho smesso di partecipare al grande gioco ed oggi con tutti gli incarichi che ho (e i miei chili di troppo, diciamola tutta) sarebbe impensabile riprenderlo. Eppure quell’incontro resta una milestone della mia vita a cui oggi voglio indirizzare un pensiero di gratitudine.

Era lui il primo ad essere scout E carismatico! Era lui che sintetizzava perfettamente in sé il carisma mariano e quello francescano e che grande maestro che è stato per me!

Padre Ivan, ricordami al Signore, tu che di sicuro gli sei accanto.

4 commenti

Archiviato in De oves et boves, Vita da prete

4 risposte a “Scout e carismatico

  1. 61Angeloextralarge

    Grazie per questa testimonianza! Mi ritrovo molto, indipendentemente dal percorso scout, nella frase: “limitati ad essere Francesco e Maria e sarai contemporaneamente scout E carismatico”. Invece di inserire il termine “scout” inserirei “francescana” e mi ci troverei in pieno.
    Sono tornata in Chiesa grazie ad un frate cappuccino; ho continuato il cammino con i francescani; ho vissuto anni in una comunità carismatica fondata da un cappuccino; appartengo al movimento carismatico ma San Francesco e soprattutto Santa Chiara sono le figure che dopo Maria, amo di più in assoluto. 😉

    Mi piace

  2. 61Angeloextralarge

    Padre Ivan doveva essere una splendida persona. Che grazia che hai avuto a conoscerlo! Mi interessa sapere altro, perché se tu non scrivevi questo post, sarebbe stato ancora un perfetto sconosciuto. Quindi: smack! 😀

    Mi piace

  3. andrea di addario

    Non so se nella tua parrocchia vi siano gli scout, se non co fossero dovresti impegnarti per crearli. La tua esperienza sarà sufficiente per una buona guida, poi ,se cerchi bene ,qualcuno che ti oiss adre una mano certamente lo troverai.
    Andrea
    ( Phao nella giungla )

    Mi piace

    • Purtroppo non ci sono, né FSE né altre associazioni, eppure ho cercato di portarceli. La mia esperienza purtroppo non è sufficicente, perché nel metodo scout il baloo e il capo devono restare figure ben distinte e non si può fare l’uno e l’altro.
      Mi sono rivolto un po’ a tutti i gruppi vicino, ma nessuno ha potuto darmi dei capi per creare un distaccamento, alla fine confesso che ci ho un po’ rinunciato, impostando la parrocchia in un altro modo, pur restando convinto che in assoluto lo scoutismo, almeno fino ai sedici anni di età, resta il miglior metodo educativo che ci sia

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...