Archivi categoria: Filosofia

L’Incontro

IMG_0277

È al tramonto che si giudica una vita.

E al tramonto della vita, come dice S. Giovanni della Croce, saremo giudicati sull’amore. Sarà l’amore cioè a dire se la vita che abbiamo vissuto sarà stata o no una vita piena e degna. Chi non è mai stato un tu per qualcuno se ne va da questo mondo convinto di aver vissuto un’esistenza senza senso né valore. Se ne va vuoto, perché nessuno lo ha mai riempito. Continua a leggere

Annunci

5 commenti

Archiviato in Filosofia, Spiritualità

Io, tu

Two Men Sitting on Stairs Talking

Cosa è un nome?

Il nome dice l’identità, la persona. Il mio nome sono io, il mio esserci per il mondo. Per questo è fondamentale che il mio nome dica davvero ciò che sono, perché se forma e sostanza non coincidono allora io sono un’apparenza vuota. Il nome non è l’io, l’io è la sostanza, ma senza un nome, senza una forma, questo io rimane sconosciuto, misterioso. Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Etica & morale, Filosofia

Potenzialmente, naturalmente. (Replay)

1757519098

Nel corso degli anni ho pubblicato tanti articoli ormai; alcuni sono stati giustamente valorizzati sul web, altri sono passati quasi inosservati. Questo, ad esempio, quando uscì è stato letto da pochissime persone, eppure, secondo me, è uno dei più belli che abbia scritto. Quindi ve lo ripropongo… Continua a leggere

10 commenti

Archiviato in Filosofia

Sento la vita che mi scoppia dentro il cuore

acqua_vita

Max Horkheimer, il fondatore della Scuola di Francoforte, conclude il suo saggio più profondo, “La nostalgia del Totalmente Altro”, una sorta di testamento spirituale, con una frase terribile:

“purtroppo, il fatto che la conseguenza di un ragionamento sia la disperazione non è una prova della sua falsità”. Continua a leggere

7 commenti

Archiviato in Filosofia, Spiritualità

Parlami di Dio

van-goghramo-di-mandorlo-in-fiore_big

“Passando per un campo
Ho chiesto a un mandorlo:
Fratello mandorlo, parlami di Dio
Ed egli si coprì di fiori”

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Filosofia, Spiritualità

Del bello e del buono (e della morte dei cantanti) – remastered

Nel Greco classico, e parimenti in Ebraico antico, gli aggettivi bello e buono erano praticamente sinonimi. Se un gesto era eticamente buono era anche esteticamente bello e viceversa. Se un artista produceva un opera di valore questa era percepita come buona, poiché elevava l’animo alla bontà. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Filosofia