Archivi categoria: Immagini di Vangelo

Alzati, mi hai detto

cadere-e-rialzarsi

“Alzati mi hai detto. Ma tante volte ci ho provato e tante volte son tornato a cadere, perché stavolta dovrebbe essere diverso? Perché non mi lasci qui nella polvere a piangere sulla mia sconfitta?”

“Perché stavolta è diverso, hai imparato una cosa nuova.”

“E cosa?”

“Hai imparato a ringraziare”.

Solo chi sa ringraziare può alzarsi dalla tristezza e dalla depressione, perché solo chi conosce la gratitudine è capace di comunità, solo chi sa riconoscere un dono sa che la vita è bella  e vale la pena di viverla. Sempre.

Solo chi è grato è salvato.

 

 

XXVIII Domenica del T.O. “Alzati e va, la tua fede ti ha salvato” (Lc. 17,19)

Lascia un commento

Archiviato in Immagini di Vangelo

Vedere è vivere

ciechi

Vivere è vedere, per questo il Dio vivente nella Bibbia è detto spesso anche “il vedente”, in contrapposizione agli idoli sordi, ciechi e muti. E non vedere è come non vivere. Perché la vita è comunione, condivisione della gioia e del dolore.

Sarai anche straricco, ma se non riesci a vedere tutti i Lazzari che ti circondano la tua vita è un inferno già adesso, ben prima che il vuoto della tua anima diventi definitivo.

“Che vita è la vostra senza vita in comune e che vita in comune potete avere se non lodate?” (T.S. Eliot, da I cori della rocca)

Lascia un commento

Archiviato in Immagini di Vangelo

A che serve il denaro?

spiritualizzare-il-denaro

Maestro mio, non è vero che tu disprezzi i soldi. Tu hai lavorato con il sudore della fronte, non sei uno di questi figli di papà che sotto la talare non hanno niente, abituati a ricevere tutto senza fatica. Tu lo sai che i soldi sono sudore congelato, fatica diventata dono, per questo quello che ci insegni è semmai di portare frutto con il denaro.

E quando è che il denaro porta frutto? Quando non ci chiude nel nostro egoismo, anzi, quando diventa strumento dell’amicizia, motore dell’incontro tra le persone, benzina della società umana. Il denaro che genera sviluppo e comunità è santo e benedetto. Allora, tanto per smentire De Andrè, anche dai diamanti nasceranno dei fiori.

1 Commento

Archiviato in Immagini di Vangelo

Tornare al Padre

18-ritorno-verso-casa

C’è una parola bellissima in Ebraico: teshuva, che di solito si traduce con “conversione”, oppure “pentimento”, ma che letteralmente significa ritorno.
Il Vangelo di oggi ci dice questo: essere Cristiani è tornare, è ri-cordare di essere figli, ri-cordare, cioè rimettere in cuore il Padre dopo che lo abbiamo dichiarato morto, dopo la sbornia colossale che ci ha ubriacato, ed avere il coraggio di tornare.

3 commenti

Archiviato in Immagini di Vangelo

La torre

old_timer_structural_worker2

 

Maestro mio, per fortuna me li dai tu i soldi per finire la mia torre, perché se dipendesse da me…
È questa la differenza con la torre di Babele: quelli volevano tirarsela su da soli, la mia invece l’hai pagata tu.

1 Commento

Archiviato in Immagini di Vangelo