La sesta tromba

normansAvete mai letto il diario di Mara Cagol?

È una lettura istruttiva, perché ci insegna come pensa un terrorista. Continua a leggere

15 commenti

Archiviato in Attualità

Il lavoro del prete

59650AG

Come è interessante il linguaggio!

Le parole sono scivolose, non sono ferme e stabili nel loro significato nel tempo e a seconda di chi le usa acquistano significati diversi, a volte perfino contraddittori, a volte poi la gente non fa la fatica di andare oltre l’apparenza e cercare di capire in che senso l’altro le usi, se poi pensiamo che ormai la cortesia di un credito di fiducia anticipata non si dà più a nessuno, specialmente in rete, si capisce facilmente come soprattutto su FB si finisce a volte con l’insultarsi come pescivendole (con tutto il rispetto per i venditori di pesce, è un modo di dire che solo chi è stato al mercato del pesce di Genova può capire) perfino tra persone che in realtà la pensano allo stesso modo. Continua a leggere

9 commenti

Archiviato in Vita da prete

Vita quaresimale, vita pasquale

William-Congdon-Crocefisso-41-1966-olio-su-faesite-cm.-150x135-Milano-The-William-G.-Congdon-FoundationSpesso Gesù mi fa scherzi da prete. Ieri è stato uno di questi giorni, ero stato invitato a predicare dai frati minimi di S. Francesco di Paola, ma nel momento di parlare mi sono reso conto con terrore che non trovavo più il foglio con la traccia che avevo preparato e che non ricordavo assolutamente nulla, così sono stato costretto ad improvvisare. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Spiritualità

Una lettera d’amore

2528-07-38-01-6973

Un mese fa è stato il trentesimo anniversario della mia ordinazione sacerdotale. Il giorno prima ho scritto questa lettera che è stata un po’ la mia meditazione di quel giorno. Sono stato a lungo indeciso se pubblicarla o meno, alla fine mi sono deciso a farlo pensando che ci sono tanti sacerdoti e consacrati che mi leggono e forse può fare un po’ di bene la condivisione di un cuore che dopo trent’anni di sacerdozio è magari un po’ stanco, ma si sente ancora giovane. Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Spiritualità

Non horruisti uterum

1450370334_51793076

Quando posso mi fa piacere pregare la liturgia delle ore nell’originale latino, in modo da godere pienamente dei testi proposti alla meditazione e alla preghiera. Così qualche giorno fa mi sono fermato a considerare il testo del Te Deum, il bellissimo inno di ringraziamento che recitiamo almeno ogni Domenica nell’Ufficio delle Letture. Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Spiritualità

Feuerbach! E felice di esserlo

Cattura8

Nel mio recente libro sulla Quaresima ho scritto: “Il fatto è che aveva proprio ragione Feuerbach, quando diceva che l’uomo è quello che mangia. Aveva talmente ragione che il Signore, perché potessimo essere trasformati in Lui si è fatto cibo per essere mangiato”. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Spiritualità